TERMINI E CONDIZIONI

1. Definizioni

Agli effetti delle presenti Condizioni Generali, della Richiesta d’Ordine per la fornitura del Servizio e delle eventuali Richieste d’Ordine per i Servizi Accessori si intende per:

Fornitore: Soggetto erogatore dei servizi: C2 Design di Christian Cleva, via della Madonnina 44/A, 34131 Trieste, P.IVA IT01188020323
Cliente: la persona giuridica o la persona fisica che promuove il processo di sottoscrizione dei servizi proposti.
Contratto: ciascun accordo avente ad oggetto la fornitura di servizi secondo i termini e le definizioni previste dalla Richiesta d’Ordine per la fornitura degli stessi, dalle eventuali Richieste d’Ordine per i Servizi Accessori e dalle presenti Condizioni Generali che insieme lo costituiscono.

Nome Dominio: Nome mnemonico atto ad individuare univocamente una risorsa disponibile nella rete. Il Fornitore esegue, salvo diversa indicazione, i servizi di registrazione e/o trasferimento di tale nome curandone le procedure per conto del Cliente.
Hosting: Predisposizione da parte del Fornitore di risorse (anche in forma non esclusiva) a beneficio del Cliente con caratteristiche personalizzabili da parte del Cliente. Il Fornitore mette in condizione il CLIENTE di usufruire di server web, di database e di storage collegati alla rete internet e con essa interoperanti.
Servizi: genericamente l’insieme dei servizi che possono essere erogati da C2 design (ad esempio realizzazione siti, assistenza tecnica, personalizzazioni, etc…).

2. Durata - Rinnovo - Recesso

Il Contratto ha durata indeterminata a decorrere dalla data di attivazione del Servizio e si intenderà tacitamente rinnovato di anno in anno.

Qualora il CLIENTE receda dal presente accordo prima dello scadere dei servizi collegati rimane comunque tenuto a corrispondere l'intera quota economica di pertinenza anche per il periodo di servizio non goduto a titolo di penale rescissoria.

Il FORNITORE si riserva la possibilità di interrompere il servizio totalmente o parzialmente e senza preavviso a seguito di gravi inadempienze tecniche, di condotta o economiche da parte del CLIENTE.

Il FORNITORE è tenuto a preavvisare, con un anticipo di 30 giorni sulla scadenza del contratto il CLIENTE qualora, in assenza di difetti di condotta da parte del CLIENTE, non sia più in grado, ovvero non intenda mantenere attivo il presente accordo al termine della sua scadenza naturale.

3. Vicende relative al Contratto

Per tutto quanto non previsto dal Contratto e dalla altra normativa applicabile, si applicheranno le disposizioni del codice civile relative al contratto di somministrazione.

Il Cliente non potrà cedere in tutto o in parte il Contratto a terzi a qualsiasi titolo se non previo consenso scritto da parte di C2 Design di Christian Cleva.

4. Legge applicabile e foro competente

Il Contratto e le obbligazioni da esso derivanti sono interamente soggette alla legge Italiana anche se eseguite in tutto o in parte all'estero. Per qualsiasi controversia inerente l’interpretazione o esecuzione del presente Contratto è competente in via esclusiva il Foro di Trieste, salvo che il Cliente non sia identificabile quale "Consumatore" ai sensi del Codice del Consumo.

Il Cliente che lamenti la violazione di un proprio diritto o interesse ed intenda agire in via giudiziaria, deve preventivamente promuovere il tentativo obbligatorio di conciliazione, secondo quanto previsto dalla Delibera dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni n. 173/07/CONS e dalla Carta dei Servizi.